Via Alessandrina riaperta e subito vietata alle bici

image

Sono passato oggi sulla riaperta via alessandrina. Fanfare per annunciarne la riapertura mi avevano spinto ad andare a dargli un’occhiata, dopo anni che non ci potevo più passare.
Era in corso la cerimonia, con sindaco e codazzi vari.
Saluto qualche persona che conosco, non dico niente al sindaco lì vicino tanto ho capito che è inutile, non ascolta, mi guardo un po’ in giro e me ne vado, ripromettendomi di tornare a circo finito.
Cosa che faccio una mezzora dopo. C’è già la catena, devo manovrare per entrare, entro e quasi subito vengo redarguito da due vigilantes similcarabinieri.
“Deve scendere”
“Mi rifiuto”
“Come, si rifiuta”
“Arrestatemi”.

L’ennesima buffonata di questa Roma di cartapesta (ma ben reale quando si tratta di violenza stradale, omofobia, casepaunde varie, metropolitane dannose, soldi buttati e casino sparso).

Comincio a essere davvero stufo.